Le stelle degli Emirati brillano nel Dubai O-Plate 2020

I nuovi campioni incoronati al Dubai Kartdrome

[tradotto con il traduttore Google]

Le superstars degli Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno sfidato alcuni dei migliori piloti di kart al mondo e si sono aggiudicati il ​​massimo nella O-Plate di Dubai del 2020 questo fine settimana (17-18 gennaio) a Dubai Kartdrome.

2020 IAME X30 Shifter Dubai O-Plate Champion
La famiglia Al Qubaisi ha fatto molte notizie nel motorsport nell’ultima settimana, con Hamda Al Qubaisi che si è aggiudicata la pole position nel round di apertura del campionato F4UAE, il Black Falcon Team di Khaled Al Qubaisi che ha vinto l’Hankook 24H Dubai del 2020 e ora Amna Al Qubaisi vince la sua prima O-Plate di Dubai demolendo il campo IAME X30 Shifter nella Grand Final.

Amna, su telaio CRG, si è qualificato in quarta posizione e è riuscito a prendere una delle tre successive manche del cambio. Tutto si è riunito per il pilota degli Emirati nella Grand Final, che è diventata rapidamente una guerra di logoramento. Tre kart non sono riusciti a uscire dalla scaramuccia, ma Amna si è liberata dal caos e ha navigato verso casa per la vittoria, attraversando il traguardo con 13.632 secondi di vantaggio sul suo concorrente più vicino, Alessandro Stura.

2020 IAME X30 Cadet Dubai O-Plate Champion
Il giovane Rashid Al Daheri ha recentemente girato i grandi circuiti dell’Europa e dell’Asia, lasciando sulla sua scia una scia vittoriosa di tracce conquistate. È tornato a Dubai per sfidare la categoria IAME X30 Cadet con Parolin ed è stato rapidamente in controllo dell’evento, superando la sessione di qualificazione e vincendo tre delle quattro gare successive.


La grande finale si rivelerebbe una sfida più grande e, sebbene Al Daheri abbia fatto una partenza veloce, Harry Hannam e Federico Al Rifai hanno entrambi superato il pilota degli Emirati e controllato la gara. Rashid mantenne la calma e tornò alla contesa, prima con Al Rifai e infine con Hannam, sgattaiolando in soli 0,248 secondi in avanti per una vittoria combattuta.

A soli undici anni, Rashid Al Daheri ha anche la grande distinzione di aver rivendicato cinque prestigiosi O-Plates, un disco O-Plate di Dubai.

2020 SWS Masters Dubai O-Plate Champion
Atef Al Barwani, campione di più serie Sodi World Series (SWS), ha già un cabinet trofeo completo, ma il “Master of Masters” è tornato alla O-Plate per mostrare ai giovani come difendere adeguatamente un titolo e raccogliere più argenteria da campionato.


È stato soprattutto il cuore spezzato per la classe 2019 dei campioni O-Plate, in quanto nessuno di loro, ad eccezione di Al Barwani, è riuscito a difendere le loro ambite targhe. Sulla carta, Atef ha reso tutto più semplice, navigando nella categoria 35 e precedenti degli anziani SWS superando le qualifiche Masters e poi conquistando due vittorie di classe di fila sul rivale Gianluca Elmosi.

Numerosi premi attesero i vincitori del podio, per gentile concessione di IAME, TAG Heuer, Park Inn by Radisson in MotorCity, Brand, XCEL, GGM, Motorscape, GPX Extreme e Dubai Autodrome.


Tutti campioni del Dubi O-Plate 2020
Coppa IAME bambini: Cohen Naylor (GGM)
Cadetto IAME X30: Rashid Al Daheri (Parolin)
Principiante cadetto IAME X30: Oliver Naylor (GGM)
IAME X30 Junior: Suleiman Zanfari (Birel)
IAME X30 Senior: Danny Kierle (Birel)
Master IAME X30 Senior: Maxime Voorbraak (Falcon)
Comandi IAME X30: Amna Al Qubaisi (CRG)
Veterani del cambio IAME X30: John Vanderhaart (Brand)
SWS Junior: Federico Al Rifai
SWS Senior: Marc Roca
SWS Masters: Atef Al Barwani