Energy Corse vincitore e leader del Campionato europeo KZ2

Sulla scia di un inizio stagione già molto positivo, il team Energy Corse fa incetta di podi in varie categorie e gare: WSK, Trofeo Andrea Margutti, Campionati nazionali, ma anche in FIA Karting. A Wackersdorf, in occasione del Kart Grand Prix di Germania, Emil Skaras ha dominato dall’inizio alla fine la finale della KZ2 con un kart Energy Corse-TM più performante che mai. Il pilota svedese è oggi saldamente al comando del Campionato europeo!

SKARAS EMIL, KZ2, S, Energy Corse / TM Racing / Bridgestone, Energy Corse Srl, FIA Karting European Championship, WACKERSDORF, International Race, © KSP Reportages

Finale perfetta per Emil Skaras su un Energy Corse-TM

Già fattosi notare nel 2018 e più recentemente nella WSK Euro Series a Sarno, Emil Skaras ha portato i colori Energy Corse ai vertici del karting internazionale, trionfando con stile in occasione della prima prova del Campionato europeo KZ2. “Sono contento di vedere che tutto il lavoro di sviluppo fatto quest’inverno sul mezzo continua a dare i suoi frutti”,ha dichiarato soddisfatto Mick Panigada, team manager di Energy Corse. “Con Emil Skaras nella KZ2, Robert De Haan nella OK-Junior e Alex Powell nella 60 Mini, i podi non mancano mai all’appuntamento e confermano che disponiamo di un pacchetto tecnico al top e di tecnici brillanti nella nostra struttura.”

È vero che Energy Corse dispone di uno dei palmarès più belli della categoria e che il telaio italiano rimane un riferimento della KZ2. Emil Skaras ne ha dato la palese dimostrazione in Germania. Secondo al termine delle manche con tre vittorie, in finale è partito benissimo e nessuno è riuscito a detronizzarlo dal primo posto. Sul podio, lo svedese ha potuto assaporare la sua vittoria in compagnia del suo team manager!

SKARAS EMIL, KZ2, S, Energy Corse / TM Racing / Bridgestone, Energy Corse Srl, FIA Karting European Championship, WACKERSDORF, International Race, © KSP Reportages

Due podi per De Haan nella OK-Junior

Oltre al suo predominio nella prima delle tre prove del Trofeo Academy FIA Karting (vittorie in finale e nelle tre manche con quattro giri veloci!), Robert De Haan è, in questa stagione, uno dei principali animatori del gruppo della OK-Junior. L’olandese è in testa alla WSK Euro Series dopo un secondo posto in prefinale e un quarto in finale a Sarno, e poi nuovamente un secondo posto in prefinale e nella finale di Angerville. È inoltre salito sul secondo gradino del podio in occasione dell’apertura del Campionato di Francia! Ha anche girato nelle prime posizioni nel Campionato europeo, ma la fortuna non è stata dalla sua parte. Anche il russo Maksim Soldatov si è distinto in varie occasioni, mentre il team Energy Corse continua ad accompagnare la progressione di Marcos Flack e Connor Zilisch.

60 Mini: successi e performance

Se da un lato Alex Powell continua a battersi per il podio, i telai Energy Corse sono anche onnipresenti nel gruppo di testa nella categoria dei giovani piloti. Kirill Kutskov, Dmitriy Matveev, German Foteev, Vladimir Verkholantsev, Alexander Plotnikov, Yaroslav Trukhin, Marcus Saeter (ASD Revolution Motorsport) o ancora Rui Chi Zhen hanno animato le gare delle serie della WSK Promotion. Per quanto concerne Powell, si è imposto a La Conca nella WSK Super Master Series che si è conclusa con un magnifico terzo posto in classifica generale per il giamaicano, su un totale di 137 piloti classificati!

Energy Corse domina in Russia

L’eccellente lavoro organizzativo realizzato da Energy Russia Niracing è stato valorizzato da numerosi successi nel Campionato di Russia. In occasione della prima prova, il team Akopov ha permesso a Skulanov di imporsi nella Mini e a Mateev di vincere nella Super Mini, mentre Plotnikov (team SilverRain) si è classificato terzo in questa categoria Super Mini. I telai Energy Corse hanno conquistato altre vittorie in occasione della seconda prova del Campionato. Nella Supermini, Batyta (team Prima racing) si è imposto davanti a Mateev (team Akopov). E nella Mini, Skulanov ha conquistato un’altra vittoria con il team Akopov che ha piazzato anche Dzitiev sul terzo gradino del podio.

Sicuramente l’Energy Power è presente anche nel 2019!