Due doppiette europee per Birel ART nella KZ e nella KZ2

Due doppiette europee per Birel ART nella KZ e nella KZ2
Kremers Marijn, KZ, NL, RICCIARDO KART / TM RACING / VEGA, Birel ART Racing Srl, FIA Karting European Championship & Academy Trophy , GENK, International Race, © KSP Reportages

In occasione della seconda prova del Campionato europeo a Genk, Birel ART ha consolidato la sua leadership nelle categorie internazionali KZ e KZ2 vincendo due titoli in un colpo solo, sebbene la gara fosse molto serrata. La doppietta vincente di Marijn Kremers e Alessandro Irlando nella KZ è stata rivelatrice della dinamica attuale di Birel ART, come quella di Viktor Gustavsson e di Simone Cunati nella KZ2.

“Queste due doppiette sono sicuramente un enorme successo per Birel ART, ben in linea con il titolo mondiale che abbiamo vinto l’anno scorso”, ha dichiarato Ronni Sala, il Presidente di Birel ART Group. “Stiamo seguendo la nostra tabella di marcia sia sui circuiti di gara sia sul piano commerciale. A Genk circa il 40 % del parterre europeo era costituito dai nostri telai. Grazie all’eccellente qualità che possiamo vantare, i partecipanti di tutto il mondo sanno di poter contare sulla nostra produzione per essere performanti a tutti i livelli. Vorrei congratularmi non solo con i piloti ma anche con tutto il nostro personale che svolge un ruolo fondamentale nella fabbricazione dei telai Birel ART. Il nostro reparto corse si è assunto tutte le proprie responsabilità e il nuovo team Leclerc by Lennox Racing merita tutte le nostre lodi per la sua performance eccezionale. Complimenti anche al team Modena Kart ASD di Simone Cunati”.

Eccellente ritorno per Kremers, Irlando secondo nella KZ

Il Campione del Mondo Marijn Kremers, che quest’anno aveva deciso di correre in monoposto e che per parecchio tempo non si era assolutamente allenato nel karting, ha raggiunto ottimi risultati nel Campionato europeo al volante del suo Ricciardo Kart/TM Racing ufficiale. 3° al cronometro e leader nelle manche, Marijn ha gestito la finale perfettamente. È rimasto sulla scia del leader e non ha azzardato nessun attacco a meno che non fosse necessario per vincere il campionato. Il suo giro più veloce in gara ha dimostrato che avrebbe avuto la possibilità di farlo, ma non ha voluto rischiare inutilmente. Alessandro Irlando, meno fortunato rispetto ad Adria, è arrivato 10° nella finale a causa di una penalità per spoiler assicurando, con il suo 2° posto in classifica, una magnifica doppietta alla marca di Lissone. Riccardo Longhi ha completato il trionfo del suo team nel top 5 europeo.

Gustavsson campione KZ2 davanti a Cunati, Palomba 4°

Leader della classifica al termine della prima prova, il pilota del team ufficiale Leclerc by Lennox Racing Viktor Gustavsson ha raggiunto il suo obiettivo a Genk con la pole position e un ritorno al 2° posto nella finale che gli ha permesso di aggiudicarsi il titolo di Campione europeo KZ2 sul suo Birel ART/TM Racing. Simone Cunati, del team Modena Kart ASD, sebbene abbia dovuto rinunciare in finale, ha permesso a Birel ART di realizzare la doppietta anche in questa categoria.  Giuseppe Palomba si è reso protagonista di una gran bella rimonta di 12 posti nella finale, marcando il giro più veloce in gara. Il suo 5° posto gli ha permesso di arrivare al 4° posto del Campionato. Leonardo Marseglia, al 2° posto al termine delle manche, ha realizzato una superba performance quando ha dovuto rinunciare a causa di un contatto in finale. Ha comunque raggiunto il 7° posto nel Campionato.

Il Birel ART Racing Team si prepara a disputare in Germania, a partire dal prossimo week end, la terza e ultima prova del Campionato europeo OK e OK-Junior.