Crg in evidenza in Svezia con Hiltbrand e Bortoleto in OK

Nella terza prova del Campionato Europeo a Kristianstad, nella categoria OK Pedro Hiltbrand è fra i maggiori protagonisti dell’evento e si piazza nella top ten insieme a Gabriel Bortoleto. Buona prova anche di Ayrton Fontecha. Nella OKJ sfortunati Enzo Trulli e Lucas Pons fuori dai finalisti per poche penalità.

È stato un weekend combattuto, ma anche sofferto ed entusiasmante quello che per i piloti della squadra ufficiale CRG ha caratterizzato la terza prova del Campionato Europeo FIA Karting per le categorie OK e OK-Junior a Kristianstad, in Svezia.

Prim’attore di questo terzo round della OK si è rivelato Pedro Hiltbrand, su CRG-Iame, fra i maggiori protagonisti in prova con il quarto tempo della propria serie, nelle manches di qualificazione sempre nelle primissime posizioni anche con una vittoria, e poi in Finale dove con la sua guida determinata e accesa ha ricordato l’impresa che ottenne proprio a Kristianstad in KZ2 nel 2016 quando conquistò il titolo dell’International Super Cup CIK-FIA. Nella finale della OK, dal quinto posto in casella, Hiltbrand è riuscito con determinazione a portarsi in testa e a condurre la gara nei primi giri, fino a quando un calo tecnico non lo ha costretto a cedere posizioni. Alla fine Hiltbrand ha lottato per rientrare nella top ten, piazzandosi ad un onorevole nono posto, davanti al compagno di squadra Gabriel Bortoleto, autore anche questi di una bella prestazione finale con un decimo posto e un’eccellente rimonta di nove posizioni dopo essere scattato dalla 19ma casella in griglia.

Un plauso anche a Ayrton Fontecha, sfortunato per un incidente in partenza in una manche, ma autore di un bel recupero fino a piazzarsi 17mo dopo le manches. In Finale il pilota spagnolo della CRG è stato costretto a perdere alcune posizioni nella bagarre della gara, concludendo 24mo ma confermando un’ottima competitività per tutto il weekend.

In OK-Junior i due alfieri della CRG, Enzo Trulli e Lucas Pons, si sono rivelati competitivi in diversi momenti della fase di qualificazione ma non sono riusciti purtroppo a qualificarsi per la finale per alcuni inconvenienti di gara nelle manches, tanto da risultare fuori dalla griglia dei finalisti solamente per poche penalità.

Il quarto e ultimo appuntamento del Campionato Europeo OK e OKJ si disputerà a Le Mans il 21 luglio, ma prima, il 16 giugno, sarà la volta della seconda e decisiva prova del Campionato Europeo KZ e KZ2 sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno.

Il commento dei piloti

Pedro Hiltbrand (OK): “Ancora una volta abbiamo dimostrato di avere la velocità e il passo dei migliori. Nelle prove di qualificazione e nelle manche abbiamo fatto un eccellente lavoro, ma in Finale purtroppo qualcosa non ha funzionato come pensavamo. Siamo partiti bene, ma dopo un paio di giri il feeling non era buono e nella bagarre ho sporcato le gomme e perso alcune posizioni, oltre alla possibilità di lottare per il podio. Per capire esattamente cosa non ha funzionato dobbiamo analizzare bene i dati, ma in ogni caso il bilancio del lavoro svolto questo weekend rimane positive.”

Gabriel Bortoleto (OK): “Ho perso l’ultima manche di sabato e sono stato costretto a partire indietro in Finale, ma ho fatto un buon recupero e soprattutto il nostro ritmo è stato molto buono, dall’inizio a fine gara. Siamo riusciti a concludere in top ten e il bilancio del weekend è positive anche se come squadra abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo.”

Nelle foto: Pedro Hiltbrand, Gabriel Bortoleto ed Enzo Trulli