Buona velocità per l’esordio del team Leclerc By Lennox Racing

Buona velocità per l’esordio del team Leclerc By Lennox Racing

Diversi riscontri positivi e un prezioso bagaglio di esperienza sono i frutti che il Team Leclerc by Lennox Racing si porta a casa dalla gara d’esordio all’Adria Karting Raceway, in occasione del Round 1 della WSK Super Master Series.

I risultati finali non sono esattamente quelli ai quali si puntava, ma gli aspetti positivi non mancano: il feeling con i telai Charles Leclerc by Birel e i motori TM Racing non potrà che crescere nel corso del tempo, così come l’affiatamento all’interno di una squadra giovane e con diversi piloti unitisi al gruppo solo di recente.

Lo sottolineano bene le considerazioni del team manager Jordon Lennox-Lamb nel ripercorrere la gara: “Alla fine si è trattato di un fine settimana globalmente positivo. Non abbiamo portato a casa il risultato che ci eravamo prefissati, ma la velocità di cui siamo stati capaci al termine del weekend è incoraggiante, e questo è già un ottimo punto di partenza. I nostri piloti si sono trovati ad affrontare avversari con già una gara alle spalle su questo tracciato e partire dalle retrovie nelle Qualifying Heats ha complicato le cose. In ogni caso, ho visto importanti passi avanti da parte di tutti, con alcuni piloti che hanno fatto vedere le cose migliori proprio nell’ultima giornata”.

In OKJ sia Ivan Domingues sia Rafael Modonese migliorano più volte la loro posizione durante le Qualifying Heats, lottando tenacemente in mezzo al gruppo. Purtroppo, stare nel pieno della bagarre aumenta il rischio di incidenti e penalità: Domingues viene fermato da un problema tecnico sia in prefinale sia in Finale B, senza quindi poter migliorare ulteriormente. Rafael Modonese è anche lui costretto al ritiro in prefinale, ma si riscatta con una Finale B nella quale segna il miglior tempo, girando sugli stessi ritmi dei suoi colleghi in Finale.

Anche Platon Kostin, di certo il pilota con meno esperienza dei tre, compie grandi passi avanti e disputa un’ottima prefinale facendo registrare tempi interessanti.

Anche in OK il risultato non riflette le potenzialità di entrambi i piloti. Nelle Heats, Jamie Day riesce a mettere a segno delle belle rimonte da metà schieramento, ma le circostanze di gara ancora una volta non lo aiutano nel prosieguo del weekend.
Discorso a parte merita Oliver Gray, pilota proveniente dalla X30 e, dunque, bisognoso di più tempo per adattarsi alla nuova categoria e a piste per lui nuove. 

Ancora Lennox-Lamb: “Al netto degli episodi di gara che ci hanno impedito di schierarci per le Finali assolutamente alla nostra portata, siamo comunque soddisfatti dal livello di velocità raggiunto. Ora cha abbiamo una solida base da cui partire, l’obiettivo è cominciare il prossimo weekend sugli stessi livelli di come abbiamo finito questo ad Adria, così da giocare tutte le nostre carte e portare a casa risultati in linea con le aspettative”.

Prossimo banco di prova per il team Leclerc by Lennox Racing sarà la Winter Cup di Lonato, prevista tra due settimane. Nell’occasione sarà presente per la prima volta anche la KZ2.