A Lonato per il Trofeo Delle Industrie anche una mostra sugli anni in Karting di Ayrton Senna

“Angelo Parrilla racconta Ayrton” è l’interessante mostra allestita in occasione del 47° Trofeo delle Industrie, con l’esposizione del kart DAP di Senna e una importante sezione fotografica inedita sui trascorsi in karting del campione brasiliano.

In occasione del prossimo Trofeo delle Industrie al South Garda Karting, in programma dal 26 al 28 ottobre, nel paddock del circuito di Lonato sarà allestita una interessante esposizione su percorso kartistico di Ayrton Senna, con il kart DAP n. 17 utilizzato dal campione brasiliano insieme ad una mostra fotografica sugli inizi della sua carriera.

La mostra è realizzata grazie ad Angelo Parrilla, fondatore della DAP insieme al fratello Achille e scopritore dello scomparso campione brasiliano, e con il contributo di Massimo Beacco al quale si deve l’allestimento dello stand per far conoscere a tutti gli appassionati il periodo trascorso da Ayrton Senna nel karting.

E’ così nata la mostra fotografica itinerante “Angelo Parrilla racconta Ayrton”, con immagini inedite e mai pubblicate. “Ne vado molto fiero”, ci racconta Parrilla, “sono stati anni incredibili, stupendi, pieni di passione e con una dedizione al lavoro da parte di Ayrton che a volte era impossibile accontentarlo nelle richieste”. A supporto delle immagini, Angelo Parrilla ha concesso anche l’esposizione del kart usato dal campione brasiliano.

Ayrton Senna divenne pilota ufficiale DAP nel 1978, dopo un test sulla pista di Parma con i fratelli Parrilla, dove risultò più veloce dell’allora pilota ufficiale DAP e Campione del Mondo Terry Fullerton. In kart Ayrton Senna non riuscì mai a vincere un Campionato del Mondo, sebbene ci andò spesso molto vicino, come quando nel 1979 perse il titolo nei confronti del compagno di squadra Peter Koene per una discriminante sui risultati ottenuti nelle qualificazioni. Senna riprovò ad aggiudicarsi il Campionato del Mondo dal 1980 al 1982. Nel 1980 in Belgio in partenza fu spinto fuori pista, ma riuscì a piazzarsi secondo, vinse Peter De Bruyn. Nel 1981 a Parma si piazzò quarto per problemi di competitività, vinse Mike Wilson. Nel 1982 in Svezia, nella sua ultima partecipazione ad un Campionato del Mondo, Senna ebbe un inizio molto sfortunato in prova ma riuscì a recuperare fino a portarsi in testa prima che un incidente lo relegasse alla 14ma posizione finale. Per il secondo anno consecutivo vinse Mike Wilson, poi vincitore di altri 4 titoli mondiali. Negli anni successivi, quando Senna divenne pilota affermato in Formula 1, amava spesso ricordare l’importanza del karting per la formazione del pilota: “I go-kart sono stati la mia migliore scuola”.