Google+
Dubai Autodrome

Tkart 09/04

Sample image

Dal 31 marzo 2009 è in edicola
TKart - Tutto Kart n. 4

COVER STORY: il mio amico Hamilton e Kubica. I due campioni di Formula 1 sono scesi in pista anche come costruttori, con due kart che portano le loro iniziali. Al volante i giovani Oliver Rowland, già sotto contratto con la McLaren Mercedes, e Karol Basz, il polacco che ha il suo connazionale Kubica a seguirlo dal muretto dei box.

REALITY KART: da pilota privato in KF2. La storia di un pilota e di suo papà che, da privati, hanno corso una stagione di alto livello con i nuovi motori KF, che non li hanno convinti fino in fondo... Spese alla mano, ecco le loro critiche. Con le risposte di casa Vortex.

WSK: a Sarno la seconda tappa della WSK ha visto l’esordio della categoria KZ2, dominata dall’Intrepid di Lammers. Su TKart classifiche, report, le foto più belle e le pagelle di tutti i protagonisti del weekend.

Oltre la cronaca: un giorno da commissario tecnico Easykart. Una gara del Monomarca by Birel vissuta “dall’altra parte della pista”, insieme ai commissari a fare verifiche tecniche. Inoltre, due pagine su come le stesse verifiche vengono fatte alla WSK, la “formula 1” del kart.

TKart rompe: la candela Bosch. Per scoprire come funziona e cose c’è dentro.

Guida all’acquisto: Rotax. Tutti i motori dell’azienda austriaca che ha inventato i motori di nuova generazione ad avviamento elettrico. Leader assoluta con il suo Campionato monomarca diffuso in tutto il mondo.

Sarà vero?: quattro domande che frequentemente si sentono nel paddock e quattro risposte dagli esperti del settore che ci spiegano se sono balle o verità.

15 MINUTI CON… Giuseppe Marzotto. Il titolare della Casa motoristica GM, specializzata in motori 4 tempi, dice la sua sul futuro di questi propulsori anche nel kart.

Listino prezzi: Corsa CH14, a ogni pezzo il suo prezzo.

Storie: Antonio Bosio. Tra i pionieri del kart e fondatore della Tony Kart. Il racconto di un’avventura d’altri tempi.

Appunti del mese: in Sicilia, a Messina, crolla mezza pista: ma il kart non si ferma. Rocco Siffredi nel paddock alla Winter Cup. I marchi Gold e Mac, della Righetti Ridolfi, tornano in pista nella gare più importanti. Il nuovo telaio AM di Alessandro Manetti; Hamilton in visita alle “Stars of Tomorrow”; il Palio di Siena dei kart; Minardi fa sognare i kartisti; ad Albenga il progetto di una nuova pista; il ritorno dei kart a dirogeno e tante altre notizie dal pianeta kart.

Statistiche: i “numeri” di motori e telai della Winter Cuo e della categoria KZ2 alla seconda prova WSK a Sarno.

Report: oltre alla WSK, Winetr Cup, Open Masters, i Campionati monomarca, le gare regionali e tutte gli appuntamenti in pista dell’ultimo mese.

Pagine in giallo: tutti gli indirizzi, i numeri di telefono e i riferimenti che contano nel mondo del kart.

Mostra Scambio: le pagine dedicate agli annunci e alle offerte ghiotte per tutti i kartisti.

E tanto altro ancora....

N.B. La pubblicazione raggiungerà le edicole di tutta la penisola nei cinque giorni successivi il 31 marzo.

EDITO

Il kart: per un uomo la cosa più bella (da fare vestito...)

È un po’ un atteggiamento arrogante, lo so. Prendere una pagina del giornale, quella dell’edito, e scriverci sopra i fattacci propri. Io lo faccio sostanzialmente sempre. Nell’editoriale la regola vuole che il direttore (o chi per lui) spieghi la linea editoriale (appunto) del magazine stesso o di quel numero in particolare. In quello spazio si racconta il perché di alcune scelte fatte dalla redazione, si esprime un’opinione, si rende conto di... ci siamo capiti! Ecco, io invece spesso e volentieri scrivo i fatti miei: di quando ero un bambino, di mio papà che non mi comprava il kart... Cosa ve ne può fregare? Penso nulla, però continuo. Settimana scorsa (a metà marzo, quindi) mi è successa la cosa più normale di questo mondo per uno innamorato di questo sport: ho fatto una gara. Non una corsa tra amici al noleggio, oppure una endurance (che è pur sempre una figata, ma non è quello che intendo questa volta), ma una vera e propria gara. Una di quelle dove ci vuole la licenza FIK, quella dei piloti!!! Risultato? Decimo, solo perché si sono ritirati gli altri. Ma fa niente, ho goduto. Rodare nelle prove libere, provare due o tre modifiche d’assetto, parlare con gli altri piloti di come affrontare questa o quell’altra curva. E poi il warm up, le qualifiche, gara 1 con la partenza lanciata e gara due idem! FANTASTICO!!! Non mi succedeva da anni e non so come sia riuscito a privarmene per così tanto tempo. Non ho dubbi: il kart è stato, è e sarà la cosa più bella che un uomo possa fare... vestito. W il kart! (La frase è rubata a Miki Biasion, il due volte Campione del Mondo di Rally che così aveva detto a riguardo del “traverso”, della “derapata”).

Yanek Sterzel begin_of_the_skype_highlighting end_of_the_skype_highlighting

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 15 Ottobre 2010 12:53 )  

TKART newsletter


Ultimi tweet

Press Releases

KF ENGINES FOR 2015 AND 2016 AUSTRALIAN KART CHAMPIONSHIP KARTING ASUTRALIA- PRESS RELEASE - Karting Australia has c... More detail
Ludo Racing takes the title again in 2014 The Ludo Racing team is more than ever a benchmark in many... More detail
20th JOHNNY HERBERT KARTING CHALLENGE 2014 It’s been over a month since the lads of Kartforce - Ali... More detail
Sodikart : champion of the satisfaction index The Sodi chassis again did not fail to show it's value dur... More detail
TEAM BRIT Alive to Drive - Mission: Project Le Mans Thanks to Kartforce Organization, lads who served in the B... More detail